Il Festival della Canzone Italiana, conosciuto come Sanremo, è un evento storico e tradizionale in Italia. Dalla sua prima edizione nel 1951 sono successe molte cose, l’unica costante delle ultime ventisei edizioni è che i Jalisse vengono regolarmente rifiutati! A parte gli scherzi, è quasi impossibile annoiarsi a Sanremo.

morgan che succede

Nel corso degli anni, durante la kermesse canora, è successo di tutto: dal super Pippo Baudo che nel 1995 salvò un uomo che pare volesse buttarsi (per finta?) dalla galleria del teatro Ariston, alla chitarra rotta sul palco da Brian Molko dei Placebo nell’edizione del 2001.
Per non parlare della rivolta dell’orchestra nel 2010 e il più recente litigio tra Bugo e Morgan (il «che succede?» di Morgan è ormai storia). 

Come funziona sanremo, il festival più seguito d’Italia

“Sanremo è sempre Sanremo” non è solo un tormentone, nato in seguito alla sigla composta dal direttore d’orchestra Pippo Caruso nel 1995, ma una realtà! Il Festival della canzone italiana resiste ancora oggi con quella che nel febbraio 2023 sarà la sua settantatreesima edizione! Soprattutto negli ultimi anni Sanremo è tornato a essere molto popolare tra i giovani, che prima grazie a Twitter e poi con il Fanta Sanremo, hanno ricominciato ad appassionarsi al festival.  Infatti, la serata finale dell’edizione 2021 è stata vista in media da 10.715.000 telespettatori per il 53,5% di share, mentre la finale dell’edizione 2022 è stata vista in media da 13.380.000 telespettatori per il 64,9% di share. Chissà in quanti seguiranno l’edizione 2023!

La giuria demoscopica di sanremo: che cos’è e come funziona

La giuria demoscopica è costituita da una campione di persone selezionate da un istituto specializzato nei sondaggi, per un totale di 300 componenti. Quindi pur facendo riferimento all’opinione del pubblico, non è equiparabile ai telespettatori televotanti. 

La giuria demoscopica partecipa alle votazioni delle canzoni in gara nel corso della terza, quarta e quinta serata: più precisamente, il voto della terza serata è determinato al 50% dal televoto e al 50% dalla giuria demoscopica; il voto della quarta e quinta serata è invece tripartito: il 34% è affidato al televoto, il 33% alla giuria sala stampa-tv-radio, web e il 33% alla giuria demoscopica.

Si può partecipare alla giuria demoscopica? 

Per partecipare alla giuria demoscopica di Sanremo, bisognerebbe essere selezionati dall’istituto responsabile per i sondaggi e le indagini sulla popolazione! L’istituto seleziona solitamente un campione rappresentativo della popolazione italiana in base a determinati criteri come età, genere, posizione geografica e preferenze musicali.

Va sottolineato che il processo di selezione per la giuria demoscopica non è aperto al pubblico e non è qualcosa per cui ci si può candidare. Il processo di selezione infatti può essere soggetto a regole e linee guida specifiche stabilite dagli organizzatori del Festival.

Inoltre, va precisato che la giuria demoscopica non è l’unico modo per partecipare al festival, il pubblico può partecipare anche attraverso il televoto e il gioco del FantaSanremo!

La classifica di San remo 

Al termine di ogni serata del Festival il conduttore mostra la classifica provvisoria. Come funzionano le votazioni dei brani? La prima e la seconda serata vota solo la giuria della sala stampa che è formata da tre componenti (carta stampata- tv, radio e web), ognuna delle quali esprime un voto indipendente che pesa un terzo sul risultato totale. La terza serata votano sia la giuria demoscopica che il pubblico – tramite il televoto. Il peso complessivo delle votazioni è diviso a metà: 50% demoscopica, 50% televoto.
Durante la quarta e la quinta serata il voto è tropartito. Votano infatti: la giuria della sala stampa (33%), la demoscopica (33%) e il pubblico tramite televoto (34%).
Quindi la classifica di Sanremo 2023 avviene secondo queste regole. Nella prima fase è affidata solo al televoto e nella fase finale, quando si determina il podio dei tre vincitori, oltre al pubblico da casa, votano anche la giuria della sala stampa, tv, web e radio e la giuria demoscopica.

Il Festival di Sanremo: prima serata e primi 14 artisti

Durante la prima serata di martedì 7 febbraio, 14 dei 28 artisti in gara presentano la propria canzone. I brani sono votati esclusivamente dalla giuria della sala stampa. A votazioni terminate viene diffusa una classifica provvisoria.

L’ospite speciale della prima serata – così come quello dell’ultima – come annunciato da Amadeus, sarà Salmo, uno dei migliori rapper della scena musicale italiana.  «È un numero uno, aprirà e chiuderà il Festival». L’artista sardo si esibirà dal palco della nave Costa Smeralda, in strada davanti a Sanremo. Sempre nella serata del 7 saranno ospiti Mahmood e Blanco con “Brividi”, canzone vincitrice dell’edizione del 2022.

Super Ospiti: i Pooh – Roby Facchinetti, Dodi Battaglia, Red Canzian e Riccardo Fogli – che torneranno insieme sul palco per celebrare la propria storia e tributare Stefano D’Orazio (il loro batterista scomparso nel 2020): «Quel palco è veramente magico: nel ’90 vincemmo con Uomini soli, poi siamo tornati come ospiti. Nel 2016 presentammo per la prima volta la reunion», racconta la band. 

San remo: la seconda serata 

Nella seconda serata – che si terrà mercoledì 8 febbraio 2023 – i restanti 14 artisti in gara presentano il proprio pezzo. Come nella prima serata, i brani sono votati dalla giuria della sala stampa. A votazioni concluse viene fatta una classifica provvisoria degli artisti che si sono appena esibiti. In un secondo momento viene stilata una classifica congiunta, che unisce le percentuali di voto ottenute dagli artisti esibiti durante la prima serata con quelli della seconda.

Per il 2023 il momento amarcord della serata saranno le esibizioni di Al Bano e Massimo Ranieri insieme a Gianni Morandi.

Superospiti internazionali: i Black Eyed Peas ma senza Fergie. I fan, sui social, sperano però nella sorpresa.

Sanremo: la terza serata con tutti i concorrenti

Giovedì 9 febbraio salgono sul palco tutti e 28 gli artisti. Nel corso della terza serata il metodo di votazione cambia, non sarà più la giuria della sala stampa a scegliere il proprio favorito. Le canzoni in gara saranno votate dalla giuria demoscopica (50%) e dal pubblico a casa tramite il televoto (50%). A votazioni terminate viene stilata la classifica provvisoria dei 28 artisti in gara, che si va a sommare a quella delle serate di martedì e mercoledì.

Ospiti:

– i Maneskin, che hanno appena pubblicato il loro nuovo album, “Rush”. «Li invito ogni anno a prescindere perché Sanremo è fortemente legato a loro, ha una marcia in più quando ci sono i Måneskin», racconta Amadeus al TG1.

– Peppino di Capri

San Remo: la serata cover

La quarta serata del Festival è dedicata alle cover: rispetto agli anni passati gli artisti in gara possono scegliere di reinterpretare un brano, italiano o straniero, pubblicato negli anni ‘60, ‘70, ‘80, ‘90 e primi anni 2000 (fino al 31 dicembre 2009). Devono però essere accompagnati obbligatoriamente da ospiti italiani o stranieri.

Le esibizioni vengono votate dalla giuria demoscopica (33%), dalla giuria della sala stampa (33%) e dal pubblico a casa mediante televoto (34%). 

La media tra le percentuali complessive di voto ottenute dagli artisti nella serata delle cover e quelle ottenute dalle canzoni/artisti nelle tre serate precedenti determina una nuova classifica delle canzoni in gara.

Sanremo cover: lista duetti

La serata delle cover è per antonomasia quella dei duetti che spesso lasciano il segno, è il caso del duetto dei Maneskin con Manuel Agnelli nel Sanremo 2021. Questa edizione 2023 non fa eccezione, ovviamente: Gianluca Grignani duetterà con Arisa, Lazza con Emma e Laura Marzadori, i Coma Cose con i Baustelle, Tananai con Don Joe & Biagio Antonacci, i Cugini di Campagna con Paolo Vallesi, Mr. Rain con Fasma. E poi voci, già confermate, dicono che: Giorgia farà coppia con Elisa, gli Articolo 31 con Fedez, Olly con Lorella Cuccarini, Mara Sattei con Noemi, Ultimo con Eros Ramazzotti, Madame con Izi, Shari con Salmo, Sethu con BNKR44, Leo Gassman con Edoardo Bennato e Quartetto Flegreo, Colla Zio con i Ditonellapiaga, i Modà con Le Vibrazioni, LDA con Alex Britti, gIANMARIA con Manuel Agnelli (che sta diventando quasi un habitué della serata cover, si veda/senta la già citata “Amandoti” – Maneskin duetto Sanremo).

Le cover scelte:

Artista in garaArtista con chi duettaBrano scelto
Anna OxaIljard ShabaUn’emozione da poco (Anna Oxa)
ArieteSangiovanniCentro di gravità permanente (Franco Battiato)
Articolo 31FedezMedley Articolo 31
Colapesce DimartinoCarla BruniAzzurro (Adriano Celentano)
Colla ZioDitonellapiagaSalirò (Daniele Silvestri)
Coma_CoseBaustelleSarà perché ti amo (Ricchi e Poveri)
ElodieBigMamaAmerican Woman (The Guess Who, pezzo rifatto da Lenny Kravitz nel 1998)
Gianluca GrignaniArisaDestinazione Paradiso (Gianluca Grignani)
gIANMARIAManuel AgnelliQuello che non c’è (Afterhours)
GiorgiaElisaLuce (Tramonti a nord est) (Elisa) / Di sole e d’azzurro (Giorgia)
I Cugini di CampagnaPaolo VallesiLa forza della vita (Paolo Vallesi) / Anima mia (I Cugini di Campagna)
LazzaEmma & Laura MarzadoriLa fine (Nesli, reinterpretata da Tiziano Ferro)
LDAAlex BrittiOggi sono io (Alex Britti)
Leo GassmannEdoardo Bennato & Quartetto FlegreoMedley di Edoardo Bennato
LevanteRenzo RubinoVivere (Vasco Rossi)
MadameIziVia del campo (Fabrizio De Andrè)
Mara SatteiNoemiL’amour toujours (Gigi D’Agostino)
Marco MengoniKingdom ChoirLet it be (The Beatles)
ModàLe VibrazioniVieni da me (Le Vibrazioni)
Mr. RainFasmaQualcosa di grande (Cesare Cremonini)
OllyLorella CuccariniLa notte vola (Lorella Cuccarini)
Paola & ChiaraMerk & KremontMedley di Paola & Chiara
Rosa ChemicalRose VillainAmerica (Gianna Nannini)
SethuBnkr44Charlie fa surf (Baustelle)
ShariSalmoMedley di Zucchero “Hai scelto il diavolo in me”
TananaiDon Joe & Biagio AntonacciVorrei cantare come Biagio (Simone Cristicchi)
UltimoEros Ramazzotti Medley di Eros Ramazzotti
WillMichele ZarrilloCinque giorni (Michele Zarrillo)

La finale: Cosa succede nella quinta serata di Sanremo

Nella serata finale ogni artista canta per l’ultima volta il proprio brano che viene votato dal pubblico tramite televoto. A votazioni concluse, viene stilata una classifica finale che determina la classifica definitiva delle posizioni dalla ventottesima alla quarta: questa classifica è il risultato della media tra le percentuali della serata conclusiva e quelle delle quattro serate precedenti. Per determinare il podio finale, invece, viene fatta una nuova votazione, con l’azzeramento delle precedenti. A determinare i vincitori sono i voti della demoscopica (33%), della sala stampa (33%) e del pubblico tramite televoto (34%).

Gli ospiti della quinta serata

Per la finale di Sanremo ci sarà un ospite speciale e quanto mai inaspettato: Volodymyr Zelensky, in collegamento dall’Ucraina. 

Super ospiti musicali:

– i Depeche Mode. Annunciati da Amadeus al Tg1, si esibiranno nella serata finale: il duo inglese (non più trio dopo la morte di Andy Fletcher dell’anno scorso) è un pezzo di storia della musica elettronica (e non solo) sul palco dell’Ariston. Imperdibile.

– Gino Paoli: uno dei nomi più importanti della scuola cantautoriale genovese.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.