Il settore della moda rappresenta oggi una delle principali cause dell’inquinamento ambientale. Il fast fashion, con le sue enormi produzioni non sostenibili, è causa del forte inquinamento ambientale in cui ci troviamo. Caratteristica di queste produzioni è l’utilizzo di materiali sintetici. I tessuti sintetici sono ottenuti da scarti petroliferi tramite delle lavorazioni chimiche e, nella maggior parte dei casi, il loro riciclo non è possibile. Questo fa sì che ogni anno vengano prodotte enormi quantità di rifiuti che sono una delle cause dell’inquinamento ambientale. 

Le fibre naturali come alternativa eco-sostenibile

In questo contesto l’utilizzo e la produzione di fibre naturali può rappresentare una valida alternativa all’utilizzo di tessuti sintetici. Tuttavia questo può accadere solo se anche i processi produttivi messi in atto per produrre i tessuti risultano sostenibili. 

Ci sono imprese che hanno deciso di intraprendere la strada della sostenibilità in maniera assolutamente innovativa. Alcune di queste imprese non si sono limitate a impiegare solo le fibre naturali, ma hanno creato tessuti innovativi partendo dagli scarti alimentari. 

tessuti ecologici moda bananatex

L’obiettivo di queste nuove produzioni è la realizzazione di tessuti sostenibili, con produzioni che mirino alla salvaguardia dell’ambiente e dei lavoratori. Da attente ricerche sono nati così tessuti innovativi, prodotti con fibre naturali vegetali di alta qualità. 

La strada verso un mondo della moda ecosostenibile è ancora lunga, ma queste nuove realtà rappresentano sicuramente un buon punto di partenza. 

I 3 tipi di tessuti innovativi del futuro

Qui un elenco dei tre nuovi tessuti che si stanno distinguendo in questo panorama.

Fibre innovative: dagli scarti dell’arancia nasce Orange Fiber

Una fibra che nasce in Sicilia, nella patria degli agrumi. Dagli scarti derivanti dalla produzione dei succhi di tutto il mondo prende vita  Orange Fiber. Un tessuto completamente innovativo, che presenta però caratteristiche e versatilità simili alle fibre artificiali più comuni. Grazie a queste sue proprietà, il tessuto Orange Fiber può rispondere alle moltissime esigenze del settore del fashion luxury. La produzione è completamente sostenibile e il tessuto che ne deriva è di altissima qualità.

tessuti sostenibili orange fiber

Fibre innovative: il progetto Bananatex

Dalle piante di banano coltivate nelle Filippine ha origine un tessuto waterproof (grazie al rivestimento con c’era d’api) e completamente biodegradabile, il Bananatex. Questa nuova fibra rende il tessuto resistente, leggero e flessibile. Ciò che rende la produzione sostenibile sono le stesse piante di banano, che crescono rigogliose, senza bisogno di trattamenti chimici, aiutando anche la riforestazione. Bananatex nasce dalla collaborazione tra il brand svizzero QWSTION, uno specialista di filati taiwanese e un partner della QWSTION a Taiwan. Sicuramente una rivoluzione in ambito tessile!

Fibre innovative: dalle foglie di ananas un nuovo tessuto, il Pinatex

Dall’idea di Carmen Hijosa, nasce un tessuto innovativo: il Pinatex. Questo tessuto ha origine da una fibra ricavata dalle foglie delle piante di ananas, che rappresentano uno scarto dell’agricoltura presente sul territorio. Questa nuova produzione ha rappresentato una nuova fonte di guadagno per i lavoratori delle piantagioni nelle Filippine. Il Pinatex nasce per sostituirsi ai tradizionali pellami, prodotti in massa e fonte di inquinamento. 

Ci auguriamo che il nostro articolo vi sia piaciuto! Continuate a leggerci

Previous articleModa sostenibile: cos’è e dove acquistarla?
blog.studentsVille.it welcomes all the tourists, students, teachers and researchers who have decided to spend a magical period of their life in Florence and Tuscany! We share useful info about events, living abroad, secret spots, schools, museums, libraries, bars, restaurants, and a lot more, in and around Florence. Enjoy the sparkling side of the Renaissance with studentsVille.it!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.