sabato, Gennaio 28, 2023

Storie dalla Città

Aneddoti e leggende di Firenze, le storie che ancora risuonano nella città dai tempi del Rinascimento.

Il Duomo è costruzione ricca di particolari curiosi, alcuni più, ed altri meno evidenti. Tra quelli che generalmente passano del tutto inosservati all’ occhio di chi non non conosca già l’ arcano, c’...
palazzo gattai firenze
Tutte le città ed i paesi della Toscana possiedono abbondanza di storie su fantasmi e manieri infestati da presenze sovrannaturali. Figuriamoci se potevano mancare a Firenze palazzi debitamente provvisti di spettri. In questo...
origini firenze
Probabilmente non c’è ai giorni nostri chi non sappia, almeno per sentito dire, quale sia l’origine del nome della città di Firenze. Molti sanno infatti che essa veniva chiamata Fiorenza nel Medioevo e...
calcio storico firenze
Il Calcio storico, disputato in costume in piazza Santa Croce nell'ambito delle celebrazioni del 24 giugno, festa del Battista patrono di Firenze, rappresenta per la città gigliata quello che il Palio rappresenta per...
perseo Firenze
Il Perseo del Cellini sotto la Loggia dei LanziArtista estroso e controverso quanti altri mai, Benvenuto Cellini volle lasciare un curioso regalo alla città di Firenze. Si tratta di...
porta al prato
Provate a chiedere ad un vostro amico perchè Porta al Prato, che torreggia nel bel mezzo del trafficatissimo viale Rosselli, porta questo nome.Origine del nome
Dopo aver studiato per diventare guida turistica, posso dire che adoro con tutta me stessa il lavoro che ogni giorno mi trovo a svolgere. Tuttavia ci sono momenti in cui fare la guida turistica può...
Perseo cellini firenze
Artista estroso e controverso quanti altri mai, Benvenuto Cellini volle lasciare un curioso regalo alla città di Firenze. Si tratta di un regalo nascosto con grande abilità in quella che è probabilmente la sua opera più famosa: la statua del Perseo, eroe che nella mitologia greca era riuscito a sconfiggere la terribile Medusa e a decapitarla.La maestosa statua in bronzo del Perseo ha la testa adorna di un copricapo alato. E' proprio il retro del copricapo, assieme alla nuca dell' eroe mitologico, che va a formare, se si guarda bene, il volto barbuto e arcigno che riflette in maniera inconfondibile quello che i ritratti dell' epoca ci hanno tramandato del maestro fiorentino. Si tratta in pratica di un "autoritratto mascherato", ed abilmente dissimulato là dove raramente i turisti vanno a guardare, a meno che non siano già a conoscenza di questa curiosità.
piazza santissima annunziata Firenze
In piazza della Santissima Annunziata, a due passi dal Duomo, si trovano il non plus ultra della compostezza architettonica del Rinascimento fiorentino: su tre lati la piazza è infatti chiusa da eleganti logge che appartengono allo Spedale degli Innocenti, alla Basilica della Santissima Annunziata ed alla Loggia dei Servi di Maria.In questo leggiadro contesto, e sotto l' occhio vigile del Granduca Ferdinando I de' Medici, la cui statua campeggia al centro della piazza, l' osservatore attento può scovare un elemento di discordanza con la sobria eleganza degli edifici circostanti: si tratta delle due fontanine, che adornano la piazza ai lati della statua equestre di Ferdinando.
gigante pratolino
Sulle colline alle spalle di Firenze, raggiungibile in pochi minuti percorrendo la via che va a Bologna, si trova il favoloso Parco di Pratolino. Collocato nelle immediate vicinanze del punto in cui la via scollina verso Bologna, il Parco è meta abituale, nella bella stagione, delle scampagnate e dei pic-nic dei fiorentini. I quali spesso, però, non conoscono il piccolo mistero legato alla villa che si trova all' interno di questo Parco enorme e rinomato.Il Parco di Pratolino, infatti, è noto anche come Parco della Villa Demidoff, ad indicare che si tratta delle pertinenze della "residenza di campagna" dei ricchissimi principi russi, giunti a Firenze in qualità di ambasciatori del proprio paese presso il Granducato di Toscana. La villa è l' edificio a forma di "L" che rappresenta l' apice prospettico di tutto il Parco: in occasione dei fitti eventi organizzati nel Parco, accoglie mostre fotografiche ed esposizioni di tutti i generi.Guardandola da fuori, tuttavia, ci si accorge che, rispetto alle dimensioni del Parco, ed alla favolosa ricchezza di cui i Demidoff erano accreditati, la villa sembra essere ben poca cosa: certamente, non è particolarmente ampia come dimensioni. Se ve lo siete mai chiesti, siete arrivati ad un passo dalla soluzione del piccolo mistero della Villa Demidoff di Pratolino.

Find your Apartment
with Studentsville

Book Now